Rino Pumolo – Il souvenir insanguinato. Le indagini del maresciallo Valverde (2016)

Un OMICIDIO,nella notte di San Silvestro,impedisce al maresciallo Iano Valverde di gustare il meritato riposo, a coronamento del tradizionale veglione.
La caccia al fantomatico killer si rivela difficile.Nessuno ha visto; unico indizio è una FIAT PUNTO ROSSA e una F tracciata sul petto della vittima, col suo stesso sangue.
E’ IL PRIMO CASO SERIO ,che gli capita tra le mani,da quando è stato trasferito a TAVISA,una cittadina dell’entroterra siciliano.Fino ad ora ha avuto a che fare solo con rubagalline o piccoli spacciatori.
A distanza di pochi giorni ,seguono ALTRI TRE OMICIDI,due dei quali con la stessa caratteristica di una F sul petto delle vittime e delle SEVIZIE loro inflitte.
Le indagini proseguono a ritmo serrato, ma gli indizi sono deludenti: un’agenda ,a cui sono state strappate le pagine risolutive,un DIARIO CRIPTATO,le risposte evasive del parroco,la denuncia incompleta di una vecchia coinquilina.
Il maresciallo, aiutato dalla sua squadra e dalla collaborazione di un cronista del TRINACRIA,vaga nel buio. Le piste seguite svaniscono nel nulla:droga,delitto passionale,pedofilia,omosessualità,usura si rivelano delle strade chiuse,senza sbocco.
Il KILLER,certamente un incensurato,FEROCE E SPIETATO,si muove SPAVALDO, lasciando con noncuranza impronte digitali e tracce del suo DNA,sul luogo dei misfatti.
Lo SCENARIO che si lascia alle spalle, dopo ogni crimine,è INQUIETANTE, inspiegabile, ORRIFICO.
L’inchiesta sembra stagnare, ma il maresciallo,che non è il solito investigatore tuttofare ,con la collaborazione della sua squadra e di altri preziosi aiutanti esterni,riesce in quella che sembrava un’impresa impossibile.
Il finale imprevedibile lo scoprirete,leggendo il libro.

Download

Easybytez, Katfile

Loading...